Tre.

Questo è quello che scrivevo 3 anni fa.
Questo è quello che scrivevo 2 anni fa.
Questo è quello che scrivevo l'anno scorso.

La cifra è il 3: il 3 Novembre che comincia tra poco, il 3 novembre che 3 anni fa era già cominciato, ma ancora non lo sapevamo, che dall'orario di ingresso al Centro Nascite, vero le otto di sera del 2 Novembre 2010, ne sarebbero trascorse più di otto per vederla, sfociando quindi all'alba del giorno successivo.

Il tre come i suoi anni domani, anche se la festa vera - quella con i suoi amichetti - c'è stata oggi.

Eri invisibile, sei stata piccolissima, oggi mangi a tavola come i grandi, osservando le conversazioni dei grandi, guardando il mondo con gli occhi da grande. Ma quando soffi "perchè brucia" lo fai in quel modo buffo, da piccola...

video


Portati dietro, ti prego, ancora un po', questi piccoli momenti da bimba piccola, da bimba che ha bisogno di me, di papà e mamma.
Conserva qualcosa di come sei oggi, cara Ginevra.
Portati con te nel futuro, qualcosa di quel che sei ora.
E' questo l'augurio che mi sento di farti oggi.
Buon compleanno sangue mio.


Commenti

Post più popolari