Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Per fare un tavolo

Ho dato la mia prima zappata nella terra meno di cinque anni fa, quando per la prima volta in vita mia ho avuto sotto i piedi un terreno mio (al momento più della banca che mio...) e guardandolo mi sono detto: "cosa me ne faccio?".

Mi ricordo molto bene la prima aiuola di terra e i primi semi messi a dimora, quelli di zucchine, una pianta piuttosto semplice da coltivare. Tre scavi concavi, al centro un altro piccolo scavo con 3 semi, le prime foglie - anzi, dicotiledoni - che spuntano, e poi la crescita. Le piante crebbero abbastanza rigogliose, ma di zucchine ne fecero ben poche. Eppure, che soddisfazione! Mi ricordo anche i meloni, anche se piccoli molto gustosi, e poi i pomodori, forse la coltivazione che ha dato più frutti. E pensare che gli adulti di famiglia non li mangiano, fu una pianta messa a terra per le nostre bimbe, perché per fortuna a volte accade che i figli prendano gusti diversi dai genitori.

Questi esordi bucolici - che poi hanno avuto un seguito scarso ma…

Ultimi post

Einstein & Lei

Quella volta sul ponte, le mie due righe

Try to do the good thing (per esempio, tornare a scrivere)

Stop agli Stop Post

Fammi crescere i denti davanti (mentre faccio il test Invalsi)

Cose che non tornano

Hamburger & Patatine

14 Settembre 2017

L'ultimo weekend senza obblighi

Prima del ritorno a scuola...etichettare tutto!