Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Quando domani diventerà ieri, per sempre

E' il posto dove mi sono commosso di più, dove il nodo è arrivato in gola ad ogni recita, ogni festa, ogni lavoretto portato a casa.

Sarà che la linea del tempo dell'asilo (che ha tanti nomi: materna, scuola infanzia, ma asilo è il più indicato perché significa "luogo dell'accoglienza") si interrompe, per noi, in un periodo di battaglia scolastica, battaglia che ha unito genitori, maestre e docenti a difesa della Scuola.

Sarà che per noi la materna domani si chiude per sempre, e sarà per sempre un giorno prima, uno dei tanti ieri, come dicono i bimbi di quest'età per raccontare qualcosa che è accaduto, che sia trascorsa un'ora oppure un anno, è sempre ieri.

Sarà per questi motivi e per altri che ho dentro e che non so descrivere, sarà per questo che la malinconia oggi ha un suono così limpido, in queste ore, così puro, si mischia alla gioia della crescita e alla sindrome di Peter Pan. La malinconia produce colori e pensieri nella nostra testa, porta il pa…

Ultimi post

W la Scuola

Vedervi ridere

Un parco giochi deserto

Tutti Nove

Un sentimento...

I tablet non uccideranno i nostri figli

Buona fine, migliore inizio?

ON the shoulders (di nuovo)

La terza infanzia

Mamma voglio la coppa (e la coppa gelato)