Natale "scarlatto"

E' arrivato Natale, e noi arriviamo al Natale decisamente provati da un Dicembre con ben poche ore di sonno consecutive e malanni di varia natura: torcicollo, mal di schiena, emicranie, e per concludere una spruzzata di scarlattina che ci ha steso tutti e quattro, nessuno escluso, all'antivigilia...siamo sotto antibiotici ma ancora piuttosto debilitati.

Questo dovrebbe essere l'ultimo post del 2013, le ultime righe di quest'anno, vissuto anche qui nel blog molto intensamente. Se mi chiedete di fissare un ricordo di questi 365 giorni (o quasi, ma più o meno ci siamo), mi vengono in mente le vacanze estive: Abruzzo e Val d'Aosta, posti e momenti dove mi piacere tornare.
Ora.

Del resto, i viaggi e le vacanze hanno sempre rappresentato capitoli importanti della nostra vita. Oggi, sei anni fa, eravamo a Melbourne, e al posto delle renne c'erano i canguri.
Oggi, quattro anni fa, cenavamo a Puerto Madryn, in Argentina, tra pinguini e leoni marini - l'ultimo viaggio senza pance e senza derivati.
Domani saremo a casa, in 14 attorno ad una tavola, dribblando la scarlattina e la stanchezza.

Ma soprattutto, ora che le bimbe sono a letto, dobbiamo inscenare l'arrivo di Babbo Natale, infilando i regali sotto l'albero e mangiandoci l'aperitivo che Ginevra e Adelaide hanno preparato per lui: acqua e biscotti.

Quindi, visto che adesso ho il mio bel da fare, vi lascio con un piccolo messaggio di auguri... un minuto di video con protagoniste le nostre due piccole "attrici" durante le feste di scuola e asilo... lascio a voi giudicare se sono ragazze da palcoscenico oppure no... :-D

video

Commenti

Post più popolari